giovedì 11 agosto 2016

RECENSIONE: FRAGILE DI TAMMARA WEBBER

Titolo: Fragile
Autrice: Tammara Webber
Editore: Leggereditore
Prezzo: 14,90 (cartaceo)
eBook: 4,99
Data di uscita: 4 agosto (eBook)
25 agosto(cartaceo)


Trama: Landon era un bambino felice, la sua vita era perfetta e aveva davanti a sé un futuro pieno di promesse, finché una tragedia non ha distrutto la sua famiglia e messo in dubbio tutto quello in cui aveva sempre creduto. Gli anni difficili dell'adolescenza passano lenti e dolorosi, tra solitudini, risse e sospensioni a scuola, e un rapporto conflittuale con il padre. Lasciarsi tutto alle spalle è impossibile quando si è schiacciati dal rimorso di non aver evitato che quella tragedia accadesse. All'università, Landon diventa uno studente modello, addirittura un tutor. Forse è questo che la vita ha scelto di riservargli. Quando, nel corso dell'ultimo anno, incontra Jacqueline, capisce fin dal primo momento che lei rappresenta tutto quello che ha sempre desiderato. Ma il corso degli eventi è impossibile da determinare, e Landon sa che tutto può essere perso in un solo istante. Quello che nessuno dei due può sapere è che quell'incontro, oltre a cambiare le loro esistenze, lì metterà di nuovo di fronte ai traumi del loro passato. 
Un racconto intenso e appassionato, la storia emozionante di un ragazzo fragile ma coraggioso, alle prese con l'eterna lotta con il proprio destino.


Cosa ne penso???

La storia viene raccontata dal punto di vista del protagonista Landon Lucas Maxfield, il Landon adolescente e il Lucas adulto, due persone che sembrano apparentemente diverse ma che condividono un passato oscuro di cui non riescono a fare altro che vergognarsi per non essere riusciti a cambiarlo. Landon, che a soli tredici anni perde la madre in un modo brutale e che in seguito a questo evento stravolge la propria vita tra delusioni, risse, sesso, alcol e fumo. Trascorre gli anni del liceo sentendosi sempre colpevole, inadatto, senza uno scopo, con un rapporto conflittuale e quasi inesistente col padre.
 Lucas, un ragazzo con la testa sulle spalle, prossimo alla laurea e infaticabile che non fa altro che lavorare dalla mattina alla sera e sempre pronto a dare una mano a chi è in difficoltà.  Un ragazzo che fin dall'adolescenza comincia ad assumere l'aspetto del tipico ragazzo cattivo: pieno di piercing e tatuaggi e con i capelli lunghi fino alle spalle. Un ragazzo che appena lo vedi capisci che devi starci alla larga. Un ragazzo che sembra forte ma che in realtà si è costruito una corazza di ferro per non subire altri traumi.
 La sua vita subisce una svolta non appena nota Jacqueline, una studentessa della sua stessa università per cui subito prova una forte attrazione e che salva dall'aggressione di uno stupratore. 
A Jacqueline si presenta da una parte come Landon, tutor universitario che la aiuta a superare un esame per non perdere l'anno e con cui si sente solo tramite e-mail, mentre dall'altra si presenta come Lucas, studente universitario, che comincia a frequentarla e a sviluppare un senso di protezione nei suoi confronti.
Se a Jacqueline Lucas all'apparenza sembra un cattivo ragazzo, col tempo capisce che è tutt'altro. E innamorarsi è inevitabile. 
Tuttavia Jacqueline, senza dire nulla a Lucas, fa ricerche sul suo passato.
 Come reagirà Lucas a ciò? 
Riuscirà a perdonare se stesso per una cosa di cui non è assolutamente colpevole?

Lettura breve a piacevole, resa ancora più interessante grazie all'alternanza tra passato e presente, dal punto di vista del protagonista. 
 Assolutamente consigliata!

Voto: 5 




1 commento: